Tutti gli articoli di terrarossa

Eh vengo anch’io 2017 – Programma completo

Sabato 9 e domenica 10 settembre, torna E vengo anch'io! – Programma integrato per una fruizione del territorio lenta, partecipe, attenta e accessibile Due le giornate in programma quest'anno, per lo storico appuntamento targato Terrarossa, che accompagnerà un gruppo, eterogeneo per età, provenienza ed abilità, tra i sentieri e le bellezze del Parco Naturale Otranto-Leuca! Sabato il ritrovo è previsto per le ore 9.30 presso la Chiesa dei Diavoli a Tricase da dove, fatto scorta di energie con miele e caffè, inforcheremo le bici (disponibili su prenotazione). Dalla contrada rurale, al vicinissimo centro storico. Una sosta, presso “Ceramiche Branca”, ci consentirà di conoscere i segreti dell'antica arte figula, con un laboratorio pratico di manipolazione della terracotta, guidati dal maestro Agostino Branca. Riprese le bici pedaleremo verso “l'Unico Biotopo - Bosco delle Vallonee“, le cui folte chiome ci accoglieranno nelle ore più calde della giornata. Dopo lo spuntino di "sapori autentici di comunità" (disponibile su prenotazione), giochi multi-senso per bambini di tutte le età. Partirà poi il trekking alla scoperta del bosco con l’asino di Masseria Nonno Tore, ed un piccolo spettacolo di magia, una sorpresa per i più piccoli. A seguire relax tra amache e balle di paglia. Assisteremo a " Il poeta nel bosco di querce" - versi e canzoni da Salvatore Toma - con Renato Grilli e accompagnamento musicale di Rocco Nigro. I più dormiglioni verranno svegliati dalle note e le urla di un menestrello locale, che ci inviterà a riprendere le bici per ritornare alle macchine. Domenica saranno invece le meraviglie dell'entroterra e il mare a farci compagnia! Ritrovo previsto per le ore 10, presso Palazzo Baronale di Tiggiano, dove visiteremo le sale ristrutturate del "Museo della civiltà contadina", guidati dai piccoli apprendisti ciceroni, amici del FAI (disponibili interprete in L.I.S e materiale informativo in Braille). La colazione con vere  marmellate e succhi di frutta caserecci ci daranno vitamine, zuccheri e sali minerali per pedalare ancora una volta! Attraversando oliveti centenari ed il paesaggio rurale, arriveremo a torre Nasparo sulla costa, per una breve sosta d'avvistamento di un territorio costiero mozzafiato! Sarà semplice seguire la litoranea in discesa fino Marina Serra. Qui, gli amici di Coppula Tisa ed i produttori della Rete SalentoKm0, ci racconteranno sia del Celacanto Bene Comune sia del manifesto per l'agricoltura naturale nel Salento, durante un pasto contadino genuino (su prenotazione). Relax e ancora dialoghi, al fresco della pineta. Per le 16.30 ripartiremo. Destinazione banchina sud del Porto Museo di Tricase dove, con i nostri compagni di viaggio dell’Associazione “Magna Grecia Mare”, trascorreremo un pomeriggio da marinai. Condizioni del mare permettendo, usciremo in barca a vela latina (su prenotazione) o, in alternativa, tra le banchine ed il complesso rurale della "Rena e delle Sette Vucche", scopriremo le attività e progetti dell’Associazione e dell'Ecomuseo di Venere, il Porto Museo di interesse regionale. Aperitivo di vino sul veliero “Portus Veneris e, per chiudere, concerto "a sorpresa"! Rientro a Tiggiano previsto a mezzo bus navetta. Iniziativa con il patrocinio e il supporto di Parco Naturale Regionale "Costa Otranto - S. Maria di Leuca e Bosco di Tricase"; SAC Porta d'Oriente e Comuni di Tricase e Tiggiano. È indispensabile la prenotazione di nolo bici, spuntini, giri in barca e esigenze speciali per l'accessibilità dell'iniziativa, al 3207709937

Mercoledì 18 gennaio a Tiggiano (LE) biodiversità e ritorno alla terra per la sagra della Pestanaca di Sant’Ippazio

1_2017

Mercoledì 18 gennaio a Tiggiano (LE), in occasione della tradizionale Sagra della Pestanaca di Sant'Ippazio, Parco Naturale Otranto- Leuca , ProLoco e Cooperativa Sociale Terrarossa, con il Patrocinio dell' Amministrazione Comunale, animeranno il Palazzo Baronale ed il centro storico con iniziative culturali riguardanti la biodiversità ed il ritorno alla terra.

A partire dalle ore 18, la pomologica dei "frutti d'inverno" e le "tavole della biodiversità" porteranno in mostra frutti, ortaggi, cereali e legumi anticamente diffusi, che oggi sono oggetto di recupero e conservazione. Gli artisti, Alberto Piccinni e Gianluigi Lazzari animeranno il “Punto zavirna&giuggiola”, luogo di raccolta e scambio di informazioni su gli arcaici usi, curiosità e proprietà di questi due eccezionali prodotti della terra quasi dimenticati.

Alle 18.30, l' incontro tematico “Rete dei custodi ed azioni per la conservazione delle varietà tradizionali” moderato da Francesco Minonne, responsabile scientifico del Parco Otranto – Leuca, farà il punto sui progetti Integrati per la Biodiversità della Regione Puglia, Re.Ge.Fru.P., BiodiverSO e SaVeGraIN. Ai saluti del Sindaco di Tiggiano, Ippazio Antonio Morciano, seguiranno gli interventi dei responsabili del Porogetto Re.Ge.Fru.P. e di Rita Accogli curatrice dell' Orto Botanico Università del Salento e Mimma Piscopiello della ProLoco di Tiggiano. Sarà poi la volta dei custodi: Ippazio Belcuore (Pestanaca di Sant'Ippazio); Giuseppe Bene (Pisello secco di Vitigliano); Giuseppe Battocchio (Cicoria Bianca di Tricase) e di Donato Nuzzo di Casa delle AgriCulture per il Vivaio della Biodiversità di Castiglione d'Otranto.

Alle ore 19.00, proiezione in anteprima de “La Pestanaca de Santu Pati”, prodotta da Terrarossa per Sapori Autentici di Comunità e SAC Porta d'Oriente, a cura di Pier Paolo Battocchio, e di : “La marcia del seme” a cura dell'Ente Parco; "Vitigliano, a terra du Piseddu cucìulu" di Cooperativa Ulisside; “La cicoria bianca di Tricase” a cura di Salento Km0 e“Diversity Food” a cura di Klesha Production.

A chiudere il programma presso gli spazi di Palazzo Baronale la presentazione del libro Varietà frutticole Tradizionali del Salento – Biodiversità Conservazione Valorizzazione – a cura di Francesco Minonne e del Progetto Mulino di Comunità di Casa delle AgriCulture di Castiglione.

A seguire nel centro storico del paese, tra piazza De Francesco e piazza Olivieri, la tradizionale Sagra della Pestanaca, giunta alla sua diciottesima edizione. Musica e divertimento assicurato oltre che l'imbarazzo della scelta per il palato: tra i numerosi piatti e bevande che vedono la coloratissima radice protagonista della serata, imperdibili i tortelli alla pestanaca e le birre alla pestanaca e alle giuggiole preparate per l'occasione dal primo Agri birrificio del Salento “Birrificio del Capo”.

Giovedì 19 gennaio: festeggiamenti religiosi, fiera mercato e presso gli Spazi di Sapori Autentici di Comunità del Balazzo Baronale avranno luogo le votazioni popolari e la premiazione del concorso nelle scuole di Tiggiano "Tutti i colori della pestanaca" a cura di Terrarossa Cooperativa Sociale.

Un invito rivolto a locali e viaggiatori a vivere l' esperienza di un evento che un tempo apriva la stagione agraria del Capo di Leuca e che conserva ancora oggi il rinnovato fascino della tradizione e della ruralità più autentiche.

Salsa di pomodoro fatta ‘ccasa – laboratorio di auto produzione!

Tornano i laboratori sulle produzioni tradizionali, targati Terrarossa, per piccoli gruppi ed un turismo responsabile e di comunità. Salsa Sabato 23 luglio è la volta della "salsa fatta 'ccasa", popolare conserva di pomodoro, immancabile produzione estiva delle famiglie contadine del Salento e di tutto il sud Italia. Si comincia alle 17, con raccolta di pomodori coltivati, senza veleni, nel "lombrico - orto sociale condiviso" presso Masseria Galatea a Macurano - Alessano (Le). Alle 19, presso il Celacanto a Marina Serra di Tricase (Le), un laboratorio pratico dimostrativo svelerà tutte le fasi ed i segreti delle massaie per realizzare un'ottima passata di pomodoro, da consumare fresca o da conservare come scorta per l'inverno. Promuoviamo insieme la conoscenza delle tecniche di conservazione e l'auto-produzione. Vieni per conoscere o per condividere i tuoi saperi. Immancabili le degustazioni ed il brindisi di fine lavori. Con il progetto Sapori Autentici di Comunità, Terrarossa intende contribuire alla conservazione delle varietà tradizionali e delle pratiche colturali ad esse legate, delle manualità, dei saperi, delle ricette! Partecipa ai nostri laboratori! Attività a ticket è necessaria la prenotazione al 320 7709937

Raccolta di Sapori Autentici di Comunità

Un fine settimana sui campi alla ri-scoperta di sapori, socialità, saperi, manualità e valori della ruralità di un tempo e di oggi... Raccolta_legumi Sabato guidati da Giuseppe Bene, esperto e custode di varietà tradizionali, siamo stati ospiti presso l'aia di Bio Masseria S.Lucia a Macurano per la  battitura e ientulatura dei ceci sull'aiara.  
TeleNorba ha catturato e trasmesso i momenti più significativi dell'iniziativa! Domenica presso Masseria Galatea è stata la volta del nostro grano Cappelli: Mietitrebbiatura, macinatura, e trasformazione del cereale nella pasta fatta 'ccasa ed in fine frise e brindisi di fine lavori!!!
 

Puteca Itinerante di Sapori Autentici di Comunità a Solstizio

In occasione dell'evento, di Magna Grecia Mare, Solstizio - Cultura e Natura nell'Ecomuseo di Venere, domenica 19 giugno, Terrarossa, in collaborazione con Gli Orti di Peppe, ha proposto per la prima volta “La Puteca Itinerante di Sapori Autentici di Comunità”. 13509053_1201732856506484_1410711517480644934_n13502042_10208291829406855_6587576444547385219_n Nella stupenda cornice dell'arenile e le sette vucche nel Porto Museo di Tricase, una degustazione speciale, con momenti esperienziali di interazione pratica con i suoi ospiti, alla scoperta multisensoriale di sapori fortemente legati al territorio e alle sue comunità; 13450806_543770915807327_2774961255275089530_n 13442215_1202217776457992_2216690789464592826_n Alla scoperta dei metodi tradizionali di trasformazione e preparazione degli alimenti, a partire da derrate tipiche della biodiversità locale coltivata e spontanea.13432301_543770819140670_7983860908563188185_nEsperienza assolutamente da riproporre!!! Stay tuned e con la forchetta pronta!

Campus dei folletti di Terrarossa

Campus_folletti

Il campo estivo dei folletti è una proposta per una estate diversa, di gioco, crescita e divertimento. Nei locali e giardini di Palazzo Baronale a Tiggiano, attività ricreative e all'area aperta per bambini di tutte le età, tra cui:

I folletti nel bosco: passeggiate di osservazione della natura e gioco. Alla scoperta della flora e della fauna.

+ (Caccia al tesoro delle essenze della macchia mediterranea)

+ (Lab di ornitologia a cura dell' Osservatorio Faunistico Provinciale)

Folletti apicoltori : attività conoscitive sullo straordinario mondo delle api

+ (Lab di smielatura e visita in apiario)

Movimento lento: giochi di squadra e di strada. Avviamento allo sport e giochi di una volta.

+ (Tornei di corsa coi sacchi, battimuro, street volley...)

I folletti nell'orto: alla scoperta degli ortaggi tradizionali. Impariamo a fare l'orto!

+ (Lab di costruzione di una lombricompostiera)

+ (Lab di semina della Pestanaca di sant'Ippazio)

Estemporanea di pittura e creatività con materiali di matrice naturale.

Laboratori del gusto ed esperienziali: attività multisensoriali e manipolative per la conoscienza del cibo e una sana alimentazione.

Ogni giorno verranno proposte differenti merende sane e genuine!

Per info e adesioni Valentina

(+39 3398607278 campusdeifolletti@gmail.com)