Archivi categoria: eventi in programma

Erbacce – biodiversità alimentare e umana – al via le votazioni on line

Erbacce – biodiversità alimentare è il progetto proposto da Cooperativa Terrarossa per il bando Coltiviamo Agricoltura Sociale di Confagricoltura.

Un intervento per l’erogazione sinergica di servizi socio-educativi, volti al reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, con particolare riferimento a giovani utenti psichiatrici e famiglie migranti.

L’Ambito Territoriale Socio Sanitario; i Centri di Salute Mentale ASL; le Comunità riabilitative assistenziali psichiatriche del territorio, e i locali SPRAR; implementeranno le attività di apprendimento e tutoraggio at work, volte ad un successivo reale inserimento lavorativo dei destinatari, tra le azienda della rete e altre masserie / fattorie sociali, aziende agricole e gastronomiche.

Sono partner operativi del progetto: realtà agri-sociali del territorio, ARCI Lecce, GUS Italia, il Parco Naturale Regionale Otranto – Leuca, il Comune di Tricase e CSV Salento.

L'idea è quella di mettere a valore le diversità di tutti, condividendo un momento di lavoro e confronto positivo e propositivo, finalizzato a curare, coltivare appunto, le piante, i frutti, gli ortaggi meno considerati e diffusi; che per analogia hanno un destino paragonabile a tante persone, che per motivi diversi, vivono ai margini.

Un momento di riscatto e restituzione di valore, ad una piccola parte di un'umanità, che troppo spesso è relegata ai margini.

Il progetto Erbacce – biodiversità alimentare e umana, mira anche all’allestimento di un piccolo laboratorio multifunzionale, per l’attivazione di un servizio di AgriCatering Sociale e per la trasformazione e confezionamento di una gamma di prodotti da agricoltura sociale - i Biodiversi; a partire dalle risorse della biodiversità alimentare coltivata e spontanea.

Un'ulteriore opportunità occupazionale per quelli utenti che avranno dimostrato particolari attitudini, dopo aver concluso con successo il programma di corsi di agricoltura naturale e le esperienze di formazione pratica al lavoro previste.

Cooperativa Terrarossa è solo una delle realtà della rete che realizzerà il progetto, quest'ultimo è anche occasione per dare forma giuridica a questo tessuto economico - sociale che spesso opera in sincrono.

Per la modalità orizzontale con cui verrà realizzata l'iniziativa, gli utenti non sono chiamati a svolgere un lavoro assegnato, ma, sono stimolati a mettersi in gioco alla pari con altri colleghi, ognuno per le proprie attitudini e capacità. Per realizzare le attività necessarie alla buona cura delle piante e alla buona trasformazione delle stesse in pietanze dell'Agricatering e in prodotti alimentari della linea “i Biodiversi”.

Vuoi sostenere la realizzazione del progetto?

  1. iscriviti su https://www.coltiviamoagricolturasociale.it/iscriviti/ (basterà inserire una mail e poche altre semplici informazioni)

  2. conferma la tua iscrizione cliccando sul link che ti arriverà via mail; ciò ti condurrà alla pagina dalla quale, in basso, potrai fare il Login

  3. scegli, tra i progetti in ordine alfabetico, il nostro “erbacce – biodiversità alimentare e umana”

  4. arrivato così alla pagina del nostro progetto, basterà cliccare sulla manina di “vota” per sostenerci!

    #biodiversi #coltiviamoagricolturasociale insieme!

 

Corso di tecniche colturali e potatura da terra dell’olivo – Tiggiano (LE) 24, 25 e 26 gennaio

Siamo felicissimi di annunciare l'apertura delle iscrizioni !!!

Si terrà al Palazzo Baronale di Tiggiano, divenuta ormai la sede operativa di Terrarossa, il Corso di tecniche colturali e potatura da terra dell'olivo”!!!

I giorni 24, 25 e 26 gennaio, ci immergeremo in un percorso intensivo di tre giornate riguardante gestione del suolo, concimazione, irrigazione, potatura a vaso policonico e difesa dell'uliveto, che prevede lezione teoriche in aula, ma anche interessantissime dimostrazioni ed esercitazioni pratiche in campo.

Il corso fortemente voluto dall'Amministrazione Comunale di Tiggiano e dal Parco Naturale Otranto Leuca, sarà tenuto da docenti della Scuola Italiana di Potatura dell'olivo e da Cristos Xiloyannis, professore ordinario dell'Università di Agraria della Basilicata, già responsabile scientifico del progetto di sperimentazione dell'Ente Parco, riguardante le pratiche di olivicoltura biologica e integrata per il contrasto di Xylella.

L’iscrizione al corso va effettuata compilando apposito modulo da richiedere via e-mail all’indirizzo: cooperativasocialeterrarossa@gmail.com o telefonicamente al 349 583 7161.

________________________________________________________________________ Rivolto a tutti i tecnici e gli operatori del settore che intendono aggiornarsi sulle tecniche colturali dell'olivo, al fine di migliorare la propria professionalità anche nel settore della potatura, in vista del cambiamento del panorama produttivo locale; a tutti gli appassionati che intendono prendersi cura del proprio oliveto in maniera autonoma e alle nuove generazioni che intendono puntare su formazione, conoscenza ed innovazione per il rilancio del settore.   Sono previste lezioni teoriche su temi che vanno dalla tutela della biodiversità in oliveto alle tecniche di agricoltura sostenibile, fino all'importanza di una corretta impostazione spaziale della piante con tecniche di potatura a vaso policonico per un miglioramento produttivo e qualitativo e per una riduzione dei costi di gestione e raccolta.   Seguiranno lezioni pratiche di potatura in diverse tipologie di oliveto, da giovani piante (potatura di allevamento), a piante adulte correttamente impostate (potatura di produzione), fino a piante allevate e potate tradizionalmente da semplificare per una più semplice e rapida gestione (potatura di riforma). Il corso si concluderà con esercitazioni pratiche durante le quali i partecipanti potranno mettersi alla prova, lavorando in gruppo, sotto la guida dei docenti e con una lezione di degustazione per imparare a riconoscere qualità e difetti dell'olio extravergine d'oliva.   Tra gli obbiettivi del programma formativo vi sono la riduzione dei sempre più gravosi costi di produzione, mediante razionalizzazione delle principali operazioni colturali di potatura e raccolta; l'incremento della produzione e stabilizzazione della quantità produttiva negli anni, mediante aggiornamenti di tecnica colturale e qualificazione degli addetti alla potatura, e non ultimo il contrasto di Xylella mediante il miglioramento della salute generale e della capacità di risposta del sistema oliveto, una corretta potatura mirata e una conduzione responsabile della coltura.   Imperdibile occasione formativa. Per info e adesioni: tel. 349 583 7161 – cooperativasocialeterrarossa@gmail.com   Direttore Scientifico GIORGIO PANNELLI Già Primo Ricercatore c/o CRA-OLI, Spoleto (PG), Presidente Comitato Scientifico Campionato Nazionale Potatura dell’Olivo www.giorgiopannelli.it   Docenti RAFFAELE ANTONELLO Esperto di olivicoltura biologica, agricoltura naturale e sinergica e apicoltore professionista. Vincitore del Campionato Regionale Puglia di Potatura dell'olivo a Vaso Policonico nel 2012 e nel 2016, già Presidente del Campionato Regionale nel 2015 e assistente di campo del Dott. Giorgio Pannelli dal 2012. Socio della Cooperativa Sociale Terrarossa di Tricase www.cooperativaterrarossa.org   CRISTOS XILOYANNIS Professore Ordinario di Fisiologia delle specie da frutto, Frutticoltura generale e Tecniche vivaistiche presso l'Università degli Studi della Basilicata oldwww.unibas.it/utenti/xiloyannis/Xiloyannis.htm   ARIANNA DE MARCO Degustatrice di olio extravergine di oliva e imprenditrice agricola www.cantasole.com   Con il Patrocinio della Scuola Italiana di Potatura dell'olivo (http://www.scuolapotaturaolivo.it/)   Sponsor tecnico Pellenc Italia (http://www.pellencitalia.com/) Castellari srl (http://www.castellarisrl.com/) ________________________________________________________________________   PROGRAMMA   GIOVEDì 24 GENNAIO 2019 Ore 8.00– 8.30 Registrazione dei partecipanti Ore 8.30– 9.00 Saluti e introduzione al corso Ore 9.00-10.00 lezione in aula La gestione sostenibile dell'oliveto finalizzata a migliorare la fertilità chimica e microbiologica del suolo (C. Xiloyannis) Ore 10.00 – 11.00 lezione in aula Compost di qualità per rendere il sistema olivo sostenibile dal punto di vista economico ed ambientale (C. Xiloyannis) Ore 11.00-12.00 lezione in aula La potatura per limitare la presenza e la diffusione della Xylella fastidiosa (C. Xiloyannis) Ore 12.00-13.30 lezione in aula Basi fisiologiche ed economiche della potatura (R.Antonello) pausa pranzo Ore 14.30 – 17.00 lezione in campo Lezione teorico-pratica di potatura di allevamento/produzione/riforma (R.Antonello)   VENERDì 25 GENNAIO DICEMBRE 2019 Ore 9.00 – 10.00 lezione in aula Progettazione del nuovo uliveto (R.Antonello) Ore 10.00 – 13.00 lezione in campo Lezione teorico-pratica di potatura di allevamento/produzione/riforma (R.Antonello) pausa pranzo Ore 14.00 – 17.00 lezione in campo Esercitazioni pratiche di potatura (R.Antonello) Ore 17.30-19.30 lezione in aula Tecnica colturale e difesa fitosanitaria nell’oliveto, con particolare riferimento al biologico e al basso impatto ambientale (R. Antonello)   SABATO 26 GENNAIO 2019 Ore 9.00 – 11.00 lezione in campo Lezione pratica di potatura di allevamento/produzione/riforma (R.Antonello) Ore 11.00 – 13.00 lezione pratica in campo Esercitazioni pratiche di potatura (R.Antonello) pausa pranzo Ore 15.00 – 17.00: lezione teorico-pratica: l’assaggio dell’olio da olive Corso di degustazione dell’olio extravergine di oliva: le caratteristiche organolettiche di qualità dell’olio evo, come riconoscerle con l’assaggio. Pregi e difetti dell’olio. Assaggio guidato di diversi oli (A. De Marco)   Conclusione del corso e consegna degli attestati di partecipazione validi per l’iter formativo di Potatore Certificato della Scuola Nazionale di Potatura dell’Olivo diretta da Giorgio Pannelli (www.scuolapotaturaolivo.it)   NOTE -> L’iscrizione al corso va effettuata entro IL 19 gennaio 2019; -> L’iscrizione al corso va effettuata compilando apposito modulo da richiedere via e-mail all’indirizzo: cooperativasocialeterrarossa@gmail.com o telefonicamente a Antonello Raffaele al 349 583 7161 -> Il corso ha un costo di 150 euro a persona e comprende: lezioni teoriche come da programma lezioni pratiche come da programma n. 3 pranzi attestato di partecipazione -> il pagamento della quota di partecipazione è fattore determinante per la garanzia di partecipazione e dà diritto di precedenza; -> Per la partecipazione al corso sarà necessario munirsi della propria attrezzatura: Forbice manuale/telescopica – seghetto /manuale/telescopico – occhiali, guanti, stivali; -> Le lezioni si svolgeranno: per la parte teorica presso il Palazzo Baronale di Tiggiano e per le prove pratiche in uliveto. -> il programma potrà subire variazioni in relazione alle condizioni meteo, alle disponibilità dei docenti e verrà attivato al raggiungimento del numero minimo di 40 iscritti   PER INFORMAZIONI E ISCRIZIONI Raffaele 349 583 7161 cooperativasocialeterrarossa@gmail.com    

Domenica 20 maggio, h. 17 contrada Mito – Tricase e le colture orticole tradizionali

Domenica 20 maggio, in occasione della “Settimana della Biodiversità Pugliese”, “Terrarossa” , “Masseria Nonno Tore” e “Gli Orti di Peppe”, in collaborazione con il Parco Naturale Otranto-Leuca e “Meditinere”, organizzano “Tricase e le colture orticole tradizionali”, un pomeriggio di proiezioni, visite in campo e piccole degustazione a tema.

Appuntamento alle ore 17, presso la “chiesa dei diavoli” bene nodo del SAC Porta d'Oriente. Qui uno spazio proiezioni vedrà in rassegna : “Diversity food” di Klesha Production, cartoon sulle varietà tradizionali, e “la Pestanaca di Santu Pati”, documentario di Pierpaolo Battocchio Biata, prodotte da Terrarossa per “sapori autentici di comunità”; “La cicoria bianca di Tricase” di Salento Km0 e in anteprima “la marcia del seme”. Un video racconto dell' iniziativa di raccolta popolare, promossa dell'Ente Parco, che ha arricchito la banca del seme delle Università Pugliesi, nell'ambito del progetto BiodiverSO, dei semi di varietà coltivate, tipiche del Parco Naturale Otranto- Leuca.

A piedi ci sposteremo presso la vicinissima Masseria Nonno Tore, dove Carlo e Irene ci racconteranno e ci faranno conoscere dal vivo il “Carciofo spinoso di Tricase”, ecotipo tutto tricasino coltivato in situ fin dall'800.

Raggiunta l'azienda agricola “Gli Orti di Peppe”, sempre in contrada Mito, sarà possibile partecipare alle lavorazioni di un orto per conoscere da vicino alcune antiche varietà locali recuperate e coltivate senza veleni da giovani agricoltori.

Tornati a la “chiesa dei diavoli”, “aperitivo marenna”. Degusteremo la birra al Carciofo tricasino, di Agribirrificio del Capo e Nonno Tore, e il “vino biodiverso dei bambini” prodotto durante un laboratorio pomologico di Terrarossa in cui, lo scorso settembre, i più piccoli hanno “pestato” uve di 54 varietà autoctone di Puglia, provenienti dai campi collezioni del progetto Re.Ge.Fu.P.

Durante l'evento verrà distribuito il “calendario Biodiverso del Parco”.

Un appuntamento imperdibile con la biodiversità del Salento.

Necessaria l'adesione al 320 7709937

Salsa di pomodoro fatta ‘ccasa – laboratorio di auto produzione!

Tornano i laboratori sulle produzioni tradizionali, targati Terrarossa, per piccoli gruppi ed un turismo responsabile e di comunità. Salsa Sabato 23 luglio è la volta della "salsa fatta 'ccasa", popolare conserva di pomodoro, immancabile produzione estiva delle famiglie contadine del Salento e di tutto il sud Italia. Si comincia alle 17, con raccolta di pomodori coltivati, senza veleni, nel "lombrico - orto sociale condiviso" presso Masseria Galatea a Macurano - Alessano (Le). Alle 19, presso il Celacanto a Marina Serra di Tricase (Le), un laboratorio pratico dimostrativo svelerà tutte le fasi ed i segreti delle massaie per realizzare un'ottima passata di pomodoro, da consumare fresca o da conservare come scorta per l'inverno. Promuoviamo insieme la conoscenza delle tecniche di conservazione e l'auto-produzione. Vieni per conoscere o per condividere i tuoi saperi. Immancabili le degustazioni ed il brindisi di fine lavori. Con il progetto Sapori Autentici di Comunità, Terrarossa intende contribuire alla conservazione delle varietà tradizionali e delle pratiche colturali ad esse legate, delle manualità, dei saperi, delle ricette! Partecipa ai nostri laboratori! Attività a ticket è necessaria la prenotazione al 320 7709937

Campus dei folletti di Terrarossa

Campus_folletti

Il campo estivo dei folletti è una proposta per una estate diversa, di gioco, crescita e divertimento. Nei locali e giardini di Palazzo Baronale a Tiggiano, attività ricreative e all'area aperta per bambini di tutte le età, tra cui:

I folletti nel bosco: passeggiate di osservazione della natura e gioco. Alla scoperta della flora e della fauna.

+ (Caccia al tesoro delle essenze della macchia mediterranea)

+ (Lab di ornitologia a cura dell' Osservatorio Faunistico Provinciale)

Folletti apicoltori : attività conoscitive sullo straordinario mondo delle api

+ (Lab di smielatura e visita in apiario)

Movimento lento: giochi di squadra e di strada. Avviamento allo sport e giochi di una volta.

+ (Tornei di corsa coi sacchi, battimuro, street volley...)

I folletti nell'orto: alla scoperta degli ortaggi tradizionali. Impariamo a fare l'orto!

+ (Lab di costruzione di una lombricompostiera)

+ (Lab di semina della Pestanaca di sant'Ippazio)

Estemporanea di pittura e creatività con materiali di matrice naturale.

Laboratori del gusto ed esperienziali: attività multisensoriali e manipolative per la conoscienza del cibo e una sana alimentazione.

Ogni giorno verranno proposte differenti merende sane e genuine!

Per info e adesioni Valentina

(+39 3398607278 campusdeifolletti@gmail.com)

Arrivano i primi folletti!!! Auguri mamme!

La scorsa settimana abbiamo ospitato una cinquantina di folletti provenienti dal Polo Apulia di Tricase! Raccolta di arance amare nell'agrumeto del Palazzo Baronale di Tiggiano, caccia al tesoro, merenda, visita al bosco e gioco libero!!! Una Mamma speciale ha poi svelato i segreti della marmellata "fatta in casa", un regalo fatto dai bimbi per la Festa della mamma!    

Apicoltura Biologica nel Parco 2016

Corso di apicoltura biologica nel Parco Costa Otranto - Leuca Siamo felici di ospitare negli "Spazi di Sapori Autentici di Comunità" un corso teorico e pratico, rivolto a quanti vogliono acquisire le conoscenze e le abilità per allevare api responsabilmente. Nel neonato Apiario, che vede la presenza di un "Aparu tradizionale a vucche" abbinato alle arnie razionali in legno, nella splendida cornice dell'agrumeto del Palazzo Baronale di Tiggiano, conosceremo meglio l'affascinante mondo delle api. Il Docente Dott. Luca Circhetta ci guiderà alla scoperta delle nozioni e le manualità necessarie alla conduzione di un alveare nell'areale salentino. Grazie al sostegno dell'Ente ogni corsista riceverà in dotazione materiale didattico e un' arnia da apicoltura biologica a fine corso.   Tante le attività che stiamo preparando! solo per dirne alcune: una escursione/lezione dedicata alla flora di interesse apistico, video, cartoon, osservazioni al microscopio e l'imperdibile smielatura collettiva di fine corso. Sono previste gratuità per giovani in condizione di disagio economico e sociale. Per maggiori informazioni e per iscriversi al corso non esitate a contattarci  al 320 7709937 o inviando una mail a cooperativasocialeterrarossa@gmail.com Iniziativa promossa da SAC "Porta d'Oriente" VI ASPETTIAMO NUMEROSI !!! + API PER TUTTI !!!

Erbe buone nel Parco 2016

Lab_8
Il 28 febbraio, a Tiggiano, un appuntamento imperdibile alla riscoperta delle "erbe eduli"!
Torna anche quest'anno “Erbe buone nel Parco – in bici alla scoperta delle foje reste”, un'iniziativa di Terrarossa Cooperativa Sociale e Parco Naturale Costa Otranto – Leuca, nell'ambito del progetto “Sapori autentici di comunità”, in collaborazione con Salento Bici Tour. Zanguni, cicuredde, paparina, spruscini e tante altre sono le “foje”, tradizionalmente utilizzate nelle prelibate ricette della cucina povera dei nostri nonni, che si potranno riconoscere e degustare! Appuntamento alle ore 9:30, presso gli spazi di “Sapori autentici di comunità” del Palazzo Baronale di Tiggiano: esperti, conoscitori, estimatori e semplici curiosi potranno confrontarsi durante un seminario informale nel quale verranno presenterà le principali essenze eduli del Parco: proprietà, utilizzo in cucina e curiosità. A seguito di una prima passeggiata di riconoscimento nel giardino del Palazzo, si partirà in bici per le campagne senza veleni di Tiggiano, per una raccolta guidata ed una dimostrazione di mondatura. A chiudere in bellezza una degustazione delle maggiori pietanze a base delle eduli spontanee! Info: Quando: domenica 28 febbraio, 9:30 - 13:30 Dove: Palazzo Baronale di Tiggiano, Via Vittorio Veneto, 33, 73030 Tiggiano (LE) La quota di partecipazione di 5,00 euro. Comprende seminario, assicurazione e borsa in tela per la raccolta. Il pranzo di degustazione e le bici a noleggio sono disponibili solo su prenotazione (320.7709937) Pagina Facebook 
 

13 giugno “Apicoltura e miele nel Parco Costa Otranto Leuca” – Sapori del SAC – Sapori autentici di comunità

Giugno-STAMPA

  Un dolce inizio per gli appuntamenti del calendario “Sapori del SAC – Sapori autentici di comunità”, un progetto per il recupero e la valorizzazione di sapori e saperi legati alle principali filiere produttive che caratterizzano la tradizione nei territori del SAC Porta d'Oriente. Le api protagoniste del primo laboratorio dedicato al miele e all'apicoltura in area Parco. Gli amici di Terrarossa Cooperativa Sociale vi aspettano il 13 giugno dalle ore 18.00, nella suggestiva location del Palazzo Baronale di Tiggiano. Un percorso, articolato in più incontri, che condurrà alla costituzione di un apiario ed un marchio di Comunità. Sabato pomeriggio bambini e adulti potranno osservare da vicino questi straordinari insetti, ospitati per l’occasione in un’arnia didattica a vetri. Scopriremo assieme la biologia, l’organizzazione sociale e l’importanza ecologica delle api; insetti indispensabili alla sopravvivenza dell’ecosistema – terra. Un laboratorio pratico, che svela i segreti della nobile arte dell’apicoltura; partecipando attivamente alla smielatura, capiremo le diverse fasi della produzione di un miele d’apicoltura biologica . Completerà questo percorso l’assaggio del miele “novello” e una visita ad un vecchio apiario in pietra, custodito nel giardino del Palazzo Baronale. L'artista Giuseppe Alessio accompagnerà i bimbi di tutte le età, in una colorata esperienza creativa; ognuno secondo la sua ispirazione potrà creare un'opera con materiali riciclati, le più belle creazioni, potranno diventare arredo degli spazi “Sapori delSAC – Sapori autentici di comunità”.

Per golosi, curiosi e creativi, un appuntamento imperdibile!!!

Laboratorio gratuiti, posti limitati. È necessaria la prenotazione al 3207709937

Sabato 9 agosto Mosta Pomologica – frutti antichi e orticole locali

Testata Carrube; pere petrucine; pestanache; pisello di Vitigliano; Fichi di varietà Murciana, Maranciana, S.Vito… , Mugnuli; cece nero; cicoria a l’acqua otrantina, ed altre ancora le varietà locali di antica diffusione che rappresentano i sapori autentici del nostro territorio che rischiamo di perdere.   Il 9 agosto a Tricase in piazza Dell'Abate - storicamente denominata piazza della verdura in quanto sede del mercato ortofrutticolo -  si svolge una mostra sulle varietà antiche di frutti ed orticole locali. L'esposizione è occasione per confrontarsi sul tema dell'agricoltura sensibile alla riscoperta dei prodotti autoctoni e peculiari del territorio rilanciando antiche tradizioni e nuove idee; L'iniziativa nasce con il sostegno economico dei progetti Re.Ge.Fru.P e Biodiverso e grazie agli sforzi organizzativi del Parco Naturale Regionale Otranto – Leuca, della Cooperativa sociale Terrarossa e le associazioni Linfa Tumara e SalentoKm0; con il  patrocinio del Comune di Tricase.   Chiunque custodisca varietà tradizionali di frutticole ed ortaggi da proporre in mostra, o varietà di antica diffusione che meriterebbero una caratterizzazione può sottoporle al gruppo di custodi, esperti, estimatori che si incontreranno attorno alle varietà per un confronto ed una condivisione di conoscenze. Autorevoli studiosi e ricercatori quali Rita Accogli del Di.S.Te.B.A. Università del Salento e Francesco Minonne del Parco Otranto – Leuca tengono un seminario informale durante il quale saranno illustrate caratteristiche e peculiarità dei prodotti esposti, fugando dubbi e curiosità di quanti partecipano. Verranno presentati inoltre i progetti del PSR della Regione Puglia: BiodiverSO che punta la recupero delle varietà locali di orticole e Re.Ge.Fru.P. che mira la recupero delle antiche varietà fruttifere pugliesi.   La manifestazione si rivolge ad un pubblico vasto non solo di addetti ai lavori, la modalità del seminario informale consente un approccio variabile che soddisfa la semplice curiosità dell'avventore neofito, ed anche l'interesse scientifico degli addetti ai lavori.   Per quanti hanno bimbi al seguito, la cooperativa Terrarossa cura una simpatica e divertente caccia al tesoro e dei giochi di educazione alimentare; i più piccini potranno approcciare a questi temi fondamentali per lo sviluppo sano dell'uomo e dell'ecosistema.   La gelateria G&Co offre nell'ambito della Mostra Pomologica un momento di ristoro con la degustazione dello straordinario gelato artigianale a base di fichi delle varietà “Maranciana”  e “Muriciana”.   L'Associazione Linfa Tumara organizzerà il concorso a premi per la gara che è ormai al suo V appuntamento, “Nell'orto del nonno”,  invitando aziende agricole locali, contadini custodi e produttori amatoriali a comporre il cesto più ricco di varietà locali, gustose e rare; la valutazione è a cura della giuria popolare (per informazioni e adesioni al concorso contattare il numero 3289580634 ass. Linfa Tumara ).