Archivi categoria: Sapori Autentici di Comunità

Erbacce – biodiversità alimentare e umana – al via le votazioni on line

Erbacce – biodiversità alimentare è il progetto proposto da Cooperativa Terrarossa per il bando Coltiviamo Agricoltura Sociale di Confagricoltura.

Un intervento per l’erogazione sinergica di servizi socio-educativi, volti al reinserimento lavorativo di soggetti svantaggiati, con particolare riferimento a giovani utenti psichiatrici e famiglie migranti.

L’Ambito Territoriale Socio Sanitario; i Centri di Salute Mentale ASL; le Comunità riabilitative assistenziali psichiatriche del territorio, e i locali SPRAR; implementeranno le attività di apprendimento e tutoraggio at work, volte ad un successivo reale inserimento lavorativo dei destinatari, tra le azienda della rete e altre masserie / fattorie sociali, aziende agricole e gastronomiche.

Sono partner operativi del progetto: realtà agri-sociali del territorio, ARCI Lecce, GUS Italia, il Parco Naturale Regionale Otranto – Leuca, il Comune di Tricase e CSV Salento.

L'idea è quella di mettere a valore le diversità di tutti, condividendo un momento di lavoro e confronto positivo e propositivo, finalizzato a curare, coltivare appunto, le piante, i frutti, gli ortaggi meno considerati e diffusi; che per analogia hanno un destino paragonabile a tante persone, che per motivi diversi, vivono ai margini.

Un momento di riscatto e restituzione di valore, ad una piccola parte di un'umanità, che troppo spesso è relegata ai margini.

Il progetto Erbacce – biodiversità alimentare e umana, mira anche all’allestimento di un piccolo laboratorio multifunzionale, per l’attivazione di un servizio di AgriCatering Sociale e per la trasformazione e confezionamento di una gamma di prodotti da agricoltura sociale - i Biodiversi; a partire dalle risorse della biodiversità alimentare coltivata e spontanea.

Un'ulteriore opportunità occupazionale per quelli utenti che avranno dimostrato particolari attitudini, dopo aver concluso con successo il programma di corsi di agricoltura naturale e le esperienze di formazione pratica al lavoro previste.

Cooperativa Terrarossa è solo una delle realtà della rete che realizzerà il progetto, quest'ultimo è anche occasione per dare forma giuridica a questo tessuto economico - sociale che spesso opera in sincrono.

Per la modalità orizzontale con cui verrà realizzata l'iniziativa, gli utenti non sono chiamati a svolgere un lavoro assegnato, ma, sono stimolati a mettersi in gioco alla pari con altri colleghi, ognuno per le proprie attitudini e capacità. Per realizzare le attività necessarie alla buona cura delle piante e alla buona trasformazione delle stesse in pietanze dell'Agricatering e in prodotti alimentari della linea “i Biodiversi”.

Vuoi sostenere la realizzazione del progetto?

  1. iscriviti su https://www.coltiviamoagricolturasociale.it/iscriviti/ (basterà inserire una mail e poche altre semplici informazioni)

  2. conferma la tua iscrizione cliccando sul link che ti arriverà via mail; ciò ti condurrà alla pagina dalla quale, in basso, potrai fare il Login

  3. scegli, tra i progetti in ordine alfabetico, il nostro “erbacce – biodiversità alimentare e umana”

  4. arrivato così alla pagina del nostro progetto, basterà cliccare sulla manina di “vota” per sostenerci!

    #biodiversi #coltiviamoagricolturasociale insieme!

 

Domenica 20 maggio, h. 17 contrada Mito – Tricase e le colture orticole tradizionali

Domenica 20 maggio, in occasione della “Settimana della Biodiversità Pugliese”, “Terrarossa” , “Masseria Nonno Tore” e “Gli Orti di Peppe”, in collaborazione con il Parco Naturale Otranto-Leuca e “Meditinere”, organizzano “Tricase e le colture orticole tradizionali”, un pomeriggio di proiezioni, visite in campo e piccole degustazione a tema.

Appuntamento alle ore 17, presso la “chiesa dei diavoli” bene nodo del SAC Porta d'Oriente. Qui uno spazio proiezioni vedrà in rassegna : “Diversity food” di Klesha Production, cartoon sulle varietà tradizionali, e “la Pestanaca di Santu Pati”, documentario di Pierpaolo Battocchio Biata, prodotte da Terrarossa per “sapori autentici di comunità”; “La cicoria bianca di Tricase” di Salento Km0 e in anteprima “la marcia del seme”. Un video racconto dell' iniziativa di raccolta popolare, promossa dell'Ente Parco, che ha arricchito la banca del seme delle Università Pugliesi, nell'ambito del progetto BiodiverSO, dei semi di varietà coltivate, tipiche del Parco Naturale Otranto- Leuca.

A piedi ci sposteremo presso la vicinissima Masseria Nonno Tore, dove Carlo e Irene ci racconteranno e ci faranno conoscere dal vivo il “Carciofo spinoso di Tricase”, ecotipo tutto tricasino coltivato in situ fin dall'800.

Raggiunta l'azienda agricola “Gli Orti di Peppe”, sempre in contrada Mito, sarà possibile partecipare alle lavorazioni di un orto per conoscere da vicino alcune antiche varietà locali recuperate e coltivate senza veleni da giovani agricoltori.

Tornati a la “chiesa dei diavoli”, “aperitivo marenna”. Degusteremo la birra al Carciofo tricasino, di Agribirrificio del Capo e Nonno Tore, e il “vino biodiverso dei bambini” prodotto durante un laboratorio pomologico di Terrarossa in cui, lo scorso settembre, i più piccoli hanno “pestato” uve di 54 varietà autoctone di Puglia, provenienti dai campi collezioni del progetto Re.Ge.Fu.P.

Durante l'evento verrà distribuito il “calendario Biodiverso del Parco”.

Un appuntamento imperdibile con la biodiversità del Salento.

Necessaria l'adesione al 320 7709937

Salsa di pomodoro fatta ‘ccasa – laboratorio di auto produzione!

Tornano i laboratori sulle produzioni tradizionali, targati Terrarossa, per piccoli gruppi ed un turismo responsabile e di comunità. Salsa Sabato 23 luglio è la volta della "salsa fatta 'ccasa", popolare conserva di pomodoro, immancabile produzione estiva delle famiglie contadine del Salento e di tutto il sud Italia. Si comincia alle 17, con raccolta di pomodori coltivati, senza veleni, nel "lombrico - orto sociale condiviso" presso Masseria Galatea a Macurano - Alessano (Le). Alle 19, presso il Celacanto a Marina Serra di Tricase (Le), un laboratorio pratico dimostrativo svelerà tutte le fasi ed i segreti delle massaie per realizzare un'ottima passata di pomodoro, da consumare fresca o da conservare come scorta per l'inverno. Promuoviamo insieme la conoscenza delle tecniche di conservazione e l'auto-produzione. Vieni per conoscere o per condividere i tuoi saperi. Immancabili le degustazioni ed il brindisi di fine lavori. Con il progetto Sapori Autentici di Comunità, Terrarossa intende contribuire alla conservazione delle varietà tradizionali e delle pratiche colturali ad esse legate, delle manualità, dei saperi, delle ricette! Partecipa ai nostri laboratori! Attività a ticket è necessaria la prenotazione al 320 7709937

Raccolta di Sapori Autentici di Comunità

Un fine settimana sui campi alla ri-scoperta di sapori, socialità, saperi, manualità e valori della ruralità di un tempo e di oggi... Raccolta_legumi Sabato guidati da Giuseppe Bene, esperto e custode di varietà tradizionali, siamo stati ospiti presso l'aia di Bio Masseria S.Lucia a Macurano per la  battitura e ientulatura dei ceci sull'aiara.  
TeleNorba ha catturato e trasmesso i momenti più significativi dell'iniziativa! Domenica presso Masseria Galatea è stata la volta del nostro grano Cappelli: Mietitrebbiatura, macinatura, e trasformazione del cereale nella pasta fatta 'ccasa ed in fine frise e brindisi di fine lavori!!!
 

Puteca Itinerante di Sapori Autentici di Comunità a Solstizio

In occasione dell'evento, di Magna Grecia Mare, Solstizio - Cultura e Natura nell'Ecomuseo di Venere, domenica 19 giugno, Terrarossa, in collaborazione con Gli Orti di Peppe, ha proposto per la prima volta “La Puteca Itinerante di Sapori Autentici di Comunità”. 13509053_1201732856506484_1410711517480644934_n13502042_10208291829406855_6587576444547385219_n Nella stupenda cornice dell'arenile e le sette vucche nel Porto Museo di Tricase, una degustazione speciale, con momenti esperienziali di interazione pratica con i suoi ospiti, alla scoperta multisensoriale di sapori fortemente legati al territorio e alle sue comunità; 13450806_543770915807327_2774961255275089530_n 13442215_1202217776457992_2216690789464592826_n Alla scoperta dei metodi tradizionali di trasformazione e preparazione degli alimenti, a partire da derrate tipiche della biodiversità locale coltivata e spontanea.13432301_543770819140670_7983860908563188185_nEsperienza assolutamente da riproporre!!! Stay tuned e con la forchetta pronta!

Campus dei folletti di Terrarossa

Campus_folletti

Il campo estivo dei folletti è una proposta per una estate diversa, di gioco, crescita e divertimento. Nei locali e giardini di Palazzo Baronale a Tiggiano, attività ricreative e all'area aperta per bambini di tutte le età, tra cui:

I folletti nel bosco: passeggiate di osservazione della natura e gioco. Alla scoperta della flora e della fauna.

+ (Caccia al tesoro delle essenze della macchia mediterranea)

+ (Lab di ornitologia a cura dell' Osservatorio Faunistico Provinciale)

Folletti apicoltori : attività conoscitive sullo straordinario mondo delle api

+ (Lab di smielatura e visita in apiario)

Movimento lento: giochi di squadra e di strada. Avviamento allo sport e giochi di una volta.

+ (Tornei di corsa coi sacchi, battimuro, street volley...)

I folletti nell'orto: alla scoperta degli ortaggi tradizionali. Impariamo a fare l'orto!

+ (Lab di costruzione di una lombricompostiera)

+ (Lab di semina della Pestanaca di sant'Ippazio)

Estemporanea di pittura e creatività con materiali di matrice naturale.

Laboratori del gusto ed esperienziali: attività multisensoriali e manipolative per la conoscienza del cibo e una sana alimentazione.

Ogni giorno verranno proposte differenti merende sane e genuine!

Per info e adesioni Valentina

(+39 3398607278 campusdeifolletti@gmail.com)